fbpx

La polizza sci diventa obbligatoria

Questo tema lo abbiamo già affrontato qualche tempo fa in questo articolo: Assicurazione obbligatoria per sciare in Italia
Vogliamo però essere premurosi con tutti i nostri lettori e ribadirlo ulteriormente: Con il nuovo anno scatta l’assicurazione obbligatoria sugli sci.

Nel dettaglio, sarà necessario stipulare un’assicurazione che copra la propria responsabilità civile per danni o infortuni causati a terzi. La polizza potrà essere stipulata con l’acquisto dello skipass o prima, in base alle offerte e alle preferenze. Resta escluso da questa norma chi pratica lo sci di fondo, molto meno pericoloso e quindi “esentato” di fatto dalla nuova normativa.

La norma prevede sanzioni pecuniarie, con multe per chi non si è dotato di una copertura assicurativa che variano da 100 a 150 euro. Ed è previsto anche il ritiro dello skipass.

Le altre regole

Oltre alla polizza, sono stati definiti altri obblighi per sciare in sicurezza. È stato disposto l’obbligo del casco per i minori di 18 anni che si apprestano a salire sulle piste.

Inoltre, riprendendo gli obblighi già in essere per gli automobilisti, le nuove norme vietano l’accesso alle piste in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe. Ci saranno, dunque, degli accertamenti alcolemici e tossicologici a campione. In caso di positività a uno di questi test si rischia una sanzione pecuniaria salata, da 250 a 1.000 euro.

Le offerte assicurative

Sul mercato ci sono già diverse polizze legate allo sci, ma da qui a gennaio usciranno sicuramente nuove offerte da parte della assicurazioni. Solitamente è possibile assicurare una sola persona o l’intera famiglia, anche un gruppo fino a 9 persone.

Ogni polizza avrà un massimale, eventuali diarie per ricoveri, il rimborso delle spese mediche, la tutela legale e il rimborso dello skipass, delle spese per noleggio attrezzature e dell’hotel.

Molto utile, la copertura per chiusura dell’impianto sciistico a causa di troppa o mancata neve. Prevede infatti il rimborso dei costi legati al mancato utilizzo delle strutture e le eventuali spese di trasferimento verso un luogo alternativo.

>> CONTATTACI PER SAPERE DI PIÙ



Erreci Assicurazioni